Catania, si traveste da rider per consegnare droga a domicilio. Scoperto e denunciato dalla Polizia

Pubblicato il 9 Novembre, 2020

La fantasia che il pusher Z. G. classe ’92 aveva dimostrato nell’adattare la sua “attività” non è bastata a salvarlo dalle maglie della Legge. Infatti, nella serata di sabato scorso, agenti del Commissariato “Borgo Ognina” lo hanno scoperto e denunciato a piede libero, per il reato di spaccio di sostanza stupefacente.

I poliziotti si trovavano nell’area di Librino, impegnati nei controlli, pianificati a largo raggio con Ordinanza del Questore, mirati alla prevenzione delle violazioni connesse all’emergenza sanitaria “Covid–19”, quando si sono accorti di un giovane il quale, avendo in dosso un classico zaino da delivery, peraltro marcato con un noto brand di consegne a domicilio, stava consegnando della sostanza stupefacente a un passante, per poi, velocemente, dileguarsi verso l’interno del quartiere.

La pattuglia è intervenuta immediatamente, rincorrendo e bloccando il giovane poco distante dal luogo della consegna, mentre teneva ancora in mano la banconota frutto dello spaccio; un controllo più accurato ha rivelato che in tasca aveva altre banconote di piccolo taglio e altra marjuana suddivisa in varie dosi.

Il modus operandi ha svelato l’ingegnosità della trovata del denunciato il quale, per muoversi liberamente anche durante il “coprifuoco” si era letteralmente travestito da raider, solo che le sue “consegne” non erano disposte con le classiche app, bensì attraverso una serie di chat sui social, che hanno lasciato traccia dei messaggi di “prenotazione” della droga da parte degli assuntori i quali venivano “serviti” direttamente a domicilio o in luoghi convenuti.

Inoltre, al medesimo giovane, gli agenti hanno contestato una lunga serie di violazioni al Codice della Strada che comprende anche la guida senza patente, poiché mai conseguita e la mancata copertura assicurativa.

Nonostante la giovane età, il denunciato vanta già numerosi precedenti per la stessa tipologia di reato, per i quali era stato più volte arrestato.

Tutta la droga rinvenuta è stata sequestrata e messa a disposizione della competente A.G.