Catania, sfugge alla Gazzella che lo insegue: i Carabinieri arrestano 22enne di Mascalucia – con calma – a casa sua

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno arrestato nella flagranza un 22enne di Mascalucia, poiché riconosciuto responsabile di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

All’equipaggio della gazzella, impegnato nel controllo del territorio in via Capo Passero,  una delle piazze di spaccio più importanti del capoluogo etneo, non è sfuggita la strana manovra attuata dal 22enne alla guida di una Nissan Micra.

Il giovane, nella circostanza, vedendo i carabinieri, allo scopo di eludere il controllo, ha gettato qualcosa dal finestrino per poi fuggire via a tutta velocità. Ne è scaturito un concitato inseguimento prolungatosi per diversi chilometri quando, lungo la circonvallazione, dopo aver forzato il posto di controllo di un’altra pattuglia, il fuggitivo, valicando col veicolo il cordolo che divide le due corsie, ha iniziato ad  effettuare delle pericolosissime manovre che, ponendo in serio pericolo l’incolumità degli altri utenti della strada, hanno fatto desistere i militari dall’inseguimento.

Gli immediati accertamenti hanno consentito di verificare come il veicolo fosse stato preso a noleggio da una donna di origini colombiane, poi risultata essere la compagna  dell’odierno arrestato. Difatti, il reo è stato subito rintracciato, riconosciuto ed ammanettato all’interno dell’abitazione che condivideva con la donna a Mascalucia.

Al medesimo è stata altresì contestata la guida senza patente, poiché sospesa dallo scorso 7 ottobre, quando una pattuglia dei carabinieri di Felizzano (AL) lo sorprese alla guida di un veicolo in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche.

L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.