Covid, bollettino 11 gennaio in Sicilia: tasso di positività ancora altissimo. L’Isola terza per incremento in Italia. Vaccinati a quota 61694

In Sicilia con 1.587 nuovi casi il terzo incremento più consistente in Italia, dopo l’Emilia Romagna (1.942) e il Veneto (1.715)

Secondo i dati del bollettino quotidiano diffuso dal Ministero della Salute nelle ultime 24 ore, nell’Isola, si sono diagnosticati 1.587 nuovi casi di coronavirus (ieri erano 1.733). Ci sono da registrare altre 37 vittime (ieri erano state 33). I tamponi eseguiti sono stati 8.698. Tasso di positività al 18,2%, ancora altissimo.

41.313 persone restano in isolamento domiciliare, 1.298 i pazienti ricoverati in ospedale, di cui 208 in Terapia Intensiva.

237 i guariti nelle ultime 24 ore.

La distribuzione nelle province. 469 nuovi casi a Catania, Palermo 451. Messina 246, Siracusa 232, Caltanissetta 75, Agrigento 35, Enna con 35, Ragusa 31 e Trapani 13. 

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha chiesto che la sua città e la Sicilia siano dichiarati Zona Rossa.

La situazione dei vaccini.

In Sicilia, ad oggi, sono state vaccinate 61694 persone. Le dosi che la nostra Regione ha avuto in consegna sono state 78685, quindi, il tasso di somministrazione è del 78,4%. La Campania, regione virtuosa in Italia, ha già somministrato il 101,7%. 654362 persone in Italia hanno ricevuto la prima dose del vaccino.

La situazione in Italia. Nel nostro Paese, nelle ultime 24 ore, si sono diagnosticati 12.532 nuovi casi di coronavirus. 91.656 i tamponi eseguiti (ieri si erano registrati 18.627 su 139.758). Si devono registrare altre 448 persone decedute. Il tasso di positività si attesta intorno al 13.7%.