Gravina, riprende la raccolta dei rifiuti organici: trovata soluzione fuori dalla Sicilia

In una nota, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimiliano Giammusso rende noto che, con ordinanza sindacale contigibile e urgente, è stata disposta la ripresa del servizio di raccolta della frazione organica: da oggi martedì 12 gennaio 2021 gli utenti potranno tornare a conferire l’umido giornalmente, così come voluto fortemente e deciso dall’Amministrazione dal mese di giugno scorso.

«Dopo la comunicazione, da parte della piattaforma Raco, dell’indisponibilità a ricevere i conferimenti, abbiamo attivato con urgenza – dopo espressa autorizzazione da parte della Srr Catania Metropolitana, unica struttura competente per l’individuazione dei siti e degli impianti destinatari dei rifiuti urbani – una procedura per stipulare una convenzione con un sito alternativo che si trova al di fuori della Regione Siciliana. Si tratta – ha spiegato il sindaco Giammusso – di un provvedimento adottato per garantire la continuità del servizio, evitare ulteriori disagi ai cittadini e situazioni critiche dal punto di vista igienico sanitario. Il servizio è stato affidato per il periodo che va dal 12 gennaio al 31 gennaio 2021. Grazie al lavoro svolto dagli assessori Enzo Santoro e Salvo Santonocito, con delega rispettivamente all’Igiene Urbana e alla Tutela Ambientale, e naturalmente dal dottor Raimondo Santonocito, responsabile del 7° Servizio, siamo riusciti in brevissimo tempo a individuare una soluzione alternativa».