Sant’Agata li Battiati, presi fidanzati spacciatori, sequestrati 300 grammi di “skunk”

I Carabinieri della Stazione di Sant’Agata Li Battiati hanno arrestato un catanese di 20 anni ed una misterbianchese di 27, ritenuti responsabili di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

L’arresto dei due è nato occasionalmente grazie all’intuito dei militari i quali, in transito per Catania, hanno notato la presenza del giovane del quale però si erano occupati già in passato per analoghe vicende di droga.

Hanno così deciso di seguirlo mentre viaggiava a bordo della sua autovettura in compagnia della donna quando poi, nel piazzale Raffaello Sanzio, li hanno visti consegnare qualcosa ad un 37enne di Valverde che, successivamente fermato e controllato, è stato trovato in possesso di una dose di marijuana.

L’immediata perquisizione a bordo dell’autovettura ha poi consentito ai militari di rinvenire uno zainetto, nascosto sotto il sedile anteriore lato passeggero, contenente circa 300 grammi di marijuana tipo “skunk” suddivisa in involucri di plastica, ulteriori bustine necessarie per il confezionamento al minuto delle dosi, nonché la somma di 819 euro ritenuta provento dell’attività di spaccio.

L’uomo e la donna sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria, mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore.