Dante Ingaglio esperto sviluppo economico del Comune: “Entro sei mesi voglio dare un contributo”

Il Comune di Gravina di Catania, presieduto dal sindaco Massimiliano Giammusso, dallo scorso 22 giugno ha un nuovo consulente per lo sviluppo economico, l’imprenditore Dante Ingaglio.

Una figura che accompagnerà quindi l’amministrazione comunale per i prossimi due anni e che farà da supporto per chi gestisce un territorio che da molti anni ha a che fare con problematiche di tutti i tipi, ma che al contempo mira a essere uno dei centri trainanti di tutta la provincia etnea.

Quali sono i progetti e gli obiettivi di questo suo nuovo incarico?

“Io partecipo alla vita sociale, economica e politica di Gravina dal 2003. Sono stato consigliere, assessore, presidente della Commissione Urbanistica che ha approvato il primo piano regolatore dopo 40 anni. Dalla mia esperienza è scaturito questo incarico datomi dal sindaco Massimiliano Giammusso sottolineo a titolo gratuito. Lui contando sulla mia qualità, sulle mie esperienze e sulla mia professionalità vuole che Gravina sia attenzionata sotto l’aspetto dello sviluppo economico. Io mi interesserò di questo, ma voglio dare una mano al sindaco affinché questa città possa essere una delle migliori della nostra provincia. Con lui abbiamo trovato un’intesa dopo le elezioni del 2018 e stiamo facendo un percorso insieme sperando che possa andare avanti. A Gravina ho stretto un legame anche con il consigliere Tommaso Maltese, con cui cercheremo di creare una lista per le prossime elezioni. Stiamo cercando di dare un surplus alla vita sociale e amministrativa del Comune di Gravina e in seguito dovremmo trovare delle intese in tutto ciò che faremo in questo periodo”.

In quanto tempo conta di raggiungere gli obiettivi che si è prefissato?

“Io entro sei mesi voglio dare un contributo a un cambiamento totale allo sviluppo economico di Gravina”.