Gravina, si valuta il rischio sismico degli edifici scolastici

Il sindaco Massimiliano Giammusso e il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici Rosario Condorelli rendono noto che è in corso l’attività di valutazione del rischio sismico degli edifici scolastici del territorio comunale.

«La pianificazione di queste attività si inserisce nel quadro delle politiche di prevenzione e sicurezza attuate dalla nostra amministrazione. Le operazioni – ha spiegato il primo cittadino – sono in corso in vista dell’inizio dell’anno scolastico. In questo caso si tratta di interventi finanziati con fondi europei che la nostra amministrazione è riuscita ad ottenere. Dal nostro insediamento sono stati numerosi gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria eseguiti negli edifici scolastici – ha concluso il sindaco – sia a seguito delle segnalazioni pervenute dagli istituti che su ricognizione effettuata da personale comunale».

Gli ha fatto eco il vicesindaco Rosario Condorelli: «Siamo intervenuti in economia diretta e con affidamenti esterni su impianti tecnologici, su infissi e serramenti interni ed esterni, su opere murarie, su coperture e sugli impianti antincendio delle scuole comunali. Adesso stiamo mappando, dal punto di vista della vulnerabilità sismica, tutti gli edifici scolastici presenti nel territorio comunale. Ringrazio l’8° Servizio e in particolare il responsabile, ingegnere Marco Scalirò e l’ingegnere Giuseppe Garozzo che ha curato il procedimento».