Gravina, approvato progetto per ricostruire il muro di cinta della Casa delle Arti e per il nuovo cimitero

L’amministrazione guidata dal sindaco Massimiliano Giammusso ha approvato, durante la Giunta convocata l’8 novembre scorso, il progetto esecutivo per la ricostruzione del muro di contenimento di Casa delle Arti. Nella stessa seduta è stato approvato inoltre, il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la realizzazione in progetto di finanza del nuovo cimitero. “Con l’approvazione del progetto esecutivo possiamo dare il via alla procedura di gara per l’affidamento dei lavori di ricostruzione del muro di contenimento che affiancava la strada d’accesso al Parco Borsellino – ha dichiarato il sindaco Massimiliano Giammusso -. Si potrà così finalmente restituire ai cittadini uno dei principali centri della vita culturale e sociale della nostra città. La valorizzazione delle potenzialità di Casa delle Arti è un obiettivo che abbiamo perseguito sin dal nostro insediamento, grazie ai tantissimi eventi organizzati quasi quotidianamente prima che avvenisse il crollo del muro.

Ci sarà anche un rilancio delle attività legate alle celebrazioni dei matrimoni – ha continuato il primo cittadino – anche alla luce del nuovo regolamento approvato. Verrà quindi riaperto anche il parcheggio con accesso da via Costarelli e con la ristrutturazione dell’edificio comunale di via Crispi, tutta l’area verrà riqualificata”.

Altro capitolo importante relativo alle opere pubbliche che da anni si attendono a Gravina è rappresentato dal progetto di finanza del nuovo cimitero. La Giunta Giammusso ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica, atto necessario a dare il via alla gara per la progettazione definitiva, quella esecutiva, la realizzazione e la gestione dell’Opera. “Il documento è già passato in conferenza dei servizi, concludendo quindi la procedura di verifica del progetto di finanza. Anche in questa occasione – ha concluso Giammusso – è doveroso sottolineare il lavoro di tutti gli assessorati e i Servizi amministrativi coinvolti, con il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici Rosario Condorelli, insieme al responsabile dell’8° Servizio Marco Scalirò, e l’assessore con delega al Cimitero e Urbanistica Enzo Santoro.

Foto di repertorio