Raccolta differenziata, Gravina in tre anni dal 27° al 13° posto. Giammusso: “Media annuale del 63,67 %”

Pubblicato il 27 Gennaio, 2022

Quando si è insediata la nostra amministrazione, il nostro Comune viaggiava su percentuali di raccolta differenziata di poco superiori al 20%, collocando Gravina al 27° posto su 28 tra i Comuni della provincia etnea che fanno parte della Srr Catania Metropolitana, avanti solo al Comune capoluogo. Oggi con una media annuale del 63,67%, ci ritroviamo al 13° posto della graduatoria”.

A commentare il dato comunicato dalla Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti è il sindaco Massimiliano Giammusso con una nota: In questi 3 anni abbiamo raggiunto risultati straordinari, se guardiamo ai passi avanti compiuti. La complessità del sistema di gestione dei rifiuti ci ha richiesto particolare impegno, visto che in larga parte le questioni infrastrutturali e di progettazione di nuovi impianti di smaltimento sostenibili rimangono di competenza sovra comunale. Noi continuiamo a fare il nostro lavoro: dall’opera di sensibilizzazione della cittadinanza, ai dispositivi di controllo e di sanzione per i trasgressori. Un cambio di passo che è avvenuto grazie anche all’impegno dell’assessorato con delega alla Tutela ambientale, retto da Salvo Santonocito, e dell’assessorato con delega all’Igiene Urbana, guidato da Enzo Santoro. Rimane ancora tanto lavoro da fare poiché quotidianamente dobbiamo affrontare l’ostinazione e, oserei dire l’ostilità, di chi continua a non rispettare correttamente le regole del conferimento. Abbiamo affrontato diverse emergenze come la saturazione degli impianti di conferimento e, cosa più importante, abbiamo tenuto sotto controllo le tariffe della Tari, nonostante ci siano stati degli aumenti generalizzati di tutte le tariffe relative all’erogazione dei servizi essenziali come acqua, luce e gas. L’impatto che il costo del servizio ha sul bilancio comunale è significativo poiché, in molti casi e per altri Enti locali ha significato metterne in discussione la stabilità finanziaria. Noi continueremo a perseguire questo obiettivo con responsabilità e buon senso per risalire ancora la classifica. Colgo l’occasione per ringraziare per il lavoro svolto il 7° Servizio, in particolare il responsabile dott. Raimondo Santonocito, in qualità di Direttore per l’esecuzione del contratto; il comandante della Polizia Municipale Michele Nicosia, la Dusty e gli operatori”.